PROGETTO PEGASUS

Dalla seconda metà del 2018 SGI ha avviato un’attività di studio e ricerca con ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) formalizzata a Marzo 2019 con la sigla di un accordo di cooperazione (link ufficio stampa ENEA http://www.enea.it/it/Stampa/news/energia-accordo-enea-sgi-per-progetti-di-decarbonizzazione-del-sistema-energetico). Da qui, l’avvio del Progetto Pegasus, al fine di dimostrare l’operatività su scala industriale del sistema Power-to-Gas, una delle tecnologie che possono contribuire maggiormente all’incremento di energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili non programmabili, per una progressiva decarbonizzazione del sistema energetico.

Lo scopo del progetto è quello di produrre su scala industriale gas metano (CH4) 100% rinnovabile mediante un sistema integrato di conversione di H2O in H2 tramite elettrolisi alimentata da energia sostenibile e adduzione di CO2 da processi di upgrading del biometano, con successiva metanazione ed immissione nella rete di trasporto con accesso a tutti i servizi del sistema gas, ovvero esportazione, stoccaggio, distribuzione e liquefazione (Figura 2).

 

Figura 2 - Processo di Power-to-Gas (SGI)

I principali obiettivi di Pegasus sono:

• Validare la gestione integrata delle tecnologie ora disponibili (fermentazione per biogas, elettrolizzazione, metanazione) e verificare le problematiche gestionali su grande scala;

• Definire il migliore livello di costo del green gas – a tecnologie esistenti - e indirettamente fissare un costo per l’accumulo stagionale di rinnovabili non programmabili;

• Individuare le aree di ricerca e sviluppo tecnologico funzionali alla realizzazione della prossima generazione di impianti PtG (GigaWatt scale) che aspira a garantire l’approvvigionamento nazionale di energia.

Lo studio preliminare ha analizzato le condizioni per la realizzazione del progetto in termini di ubicazione ottimale dell’impianto ed approvvigionamento di CO₂ ed energia rinnovabile.  Inoltre, la valutazione delle tecnologie attualmente disponibili ha permesso di sviluppare un concept che consentirà un notevole avanzamento delle stesse nell’ambito del Power-to-Gas e lo sviluppo di un sistema completo, qualificato ed affidabile, oltre che favorire la crescita di una filiera tecno-scientifica con conseguente impatto favorevole sulla diffusione di impianti di questo tipo.  

Il progetto Pegasus verrà sviluppato in collaborazione con qualificati partner industriali specializzati in processi catalitici di elettrolisi, fabbricazione di componenti tecnologici innovativi per la cattura di CO2, sviluppo di soluzioni per la produzione di energia, approvvigionamento di energia rinnovabile. La ricerca e l’innovazione nell’ambito del Power-to-Gas implementate nel progetto Pegasus costituiscono un contributo fondamentale al raggiungimento degli obbiettivi stringenti di decarbonizzazione nonché un freno al problema del surriscaldamento globale.

in collaborazione con

Per approfondimenti sul tema, è possibile consultare la newsletter GME n. 125 (Aprile ’19) al seguente link: http://www.mercatoelettrico.org/newsletter/20190415Newsletter.pdf

Altri progetti Power-to-Gas in Europa: https://www.entsog.eu/power-gas